Revisione scatola sterzo di una Land Rover 88 - 109:

 

Qualora la scatola dello sterzo dovesse presentare qualche problema, impuntamenti, eccessivo gioco non registrabile o perdite d’ olio, si rende necessaria una revisione.

 

Scatola sterzo smontata dal veicolo e pronta per la revisione.

 

Per prima cosa si toglie il coperchio laterale e si rimuove l’olio.

 

si rimuove l’ albero di azionamento con la forcella battendo sulla filettatura del millerighe con una mazzuola in legno o in plastica.

 

si toglie il coperchio inferiore e si estraggono l’ anello esterno e le sfere, prestare attenzione agli spessori che andranno rimontati insieme alle nuove guarnizioni.

 

Si può levare adesso il tubo del piantone con la relativa flangia…

 

seguito dall’ anello esterno del cuscinetto superiore e relative sfere, ruotando l’ albero della scatola dello sterzo si separa la madrevite con relativo tubetto di circolazione delle sfere.

 

Non resta che estrarre l’ o-ring di tenuta dalla sua sede, non è necessario togliere la rondella ribattuta che lo tiene in sede, a meno che sia necessario sostituire anche la boccola. A questo punto abbiamo smontato tutto e non resta che esaminare i singoli componenti per decidere cosa va sostituito.

 

Controllo usura della forcella a contatto della superficie conica della madrevite, l’ usura è minima.

 

Controllo usura della madrevite a contatto con la forcella, anche qui l’ usura è minima.

 

La parte interna invece presenta notevoli segni di usura dove scorrono le sfere, anche se non indispensabile, meglio sostituirla.

 

Le piste esterne dei cuscinetti presentano notevoli segni di usura sulla parte che reggeva il peso dell’ albero, vanno sostituite insieme a tutte le sfere.

 

La parte elicoidale dell’ albero dello sterzo, dove circolano le sfere, è in buone condizioni, anche in questo caso meglio mettere tutte le sfere nuove visto il costo esiguo. Si deve anche controllare lo stato del cuscinetto superiore del piantone dello sterzo e lo stato della boccola nella quale passa e gira l’ albero di azionamento.

 

In questo caso specifico i ricambi necessari per la revisione sono (tra parentesi le quantità necessarie):

 

515849: guarnizione coperchio laterale (1)

90607973: guarnizione flangia tubo piantone (1)

261857: guarnizione coperchio inferiore (2)

271013: o-ring tenuta albero di azionamento (1)

271384: anello esterno cuscinetto a sfere (2)

BLS109L: sfera per cuscinetto (20)

BLS112L: sfera per circolazione nella madrevite (12)

261865: madrevite (1)

RTC324: cuscinetto superiore piantone sterzo (1)

 

 

Riassemblaggio scatola sterzo:

Tubo piantone sterzo con cuscinetto vecchio estratto e nuovo pronto per essere montato.

 

Pulire accuratamente con della carta abrasiva la superficie interna del tubo dove andrà inserito il cuscinetto nuovo e mettere un velo di grasso per facilitarne l’ inserimento.

 

Per inserire il cuscinetto nuovo ci si può aiutare con una lunga barra filettata ed alcune rondelle, deve entrare senza troppo sforzo, evitare nel modo più assoluto di usare un martello, neanche di legno o plastica, il cuscinetto è in lamiera stampata e si piegherebbe.

 

Dopo aver inserito il cuscinetto applicare del grasso in mezzo alle sfere e farlo girare in modo da distribuirlo uniformemente.

 

Si può a questo punto rimontare la flangia mettendo un velo di ermetico tra il tubo e la superficie interna della flangia in modo da evitare trasudamenti di olio per capillarità.

 

Prepariamo ora l’ involucro della scatola guida pulendola accuratamente, in particolare le superfici dove si mettono le guarnizioni eliminando ogni traccia di quelle vecchie.

 

Inseriamo quindi l’ o-ring nuovo nella sua sede, se fosse stato necessario sostituire la boccola sarebbe stata da inserire prima e dopo aver messo l’ o-ring sarebbe stato necessario montare una nuova rondella di bloccaggio ribattendo il bordo di alluminio per bloccarla.

 

Ed ecco tutti i ricambi necessari per completare il lavoro di revisione.

 

Per prima cosa mettiamo del grasso nel canale della madrevite ed inseriamo le 12 sfere…

 

posizioniamo la madrevite nel mezzo della scatola dello sterzo…

 

inseriamo quindi la vite preventivamente ingrassata nella madrevite.

 

Dopo aver spalmato del grasso sulle piste dei cuscinetti mettiamo le  10 sfere in posizione…

 

e le montiamo sulla scatola facendo attenzione che nessuna sfera cada, prima la superiore…

 

poi quella inferiore.

 

Sui bulloni dei vari coperchi si deve applicare dell’ ermetico per filettature visto che

i fori filettati non sono ciechi, ma comunicano con l’ interno della scatola che sarà piena d’ olio.

 

A questo punto sia il coperchio inferiore che il tubo del piantone sono rimontati.

Gli spessori calibrati che ci sono tra scatola e coperchio inferiore vanno messi in modo che non ci sia gioco

sull’ albero, ma senza arrivare  a dare del precarico sui cuscinetti, deve girare liberamente.

 

Albero di azionamento pronto per essere rimontato, spalmare un po’ di grasso sulla superficie quindi inserirlo nella boccola.

 

Ingrassare anche il punto di contatto tra la forcella dell’ albero di azionamento ed il cono della madrevite.

 

Si inserisce il rullino sulla madrevite e lo si ingrassa, ingrassare anche la scanalatura nel coperchio dove scorre.

 

Si rimonta il coperchio con una guarnizione nuova spalmata con un po’ di ermetico.

Applicare anche del sigillante per filettature sui bulloni come nel caso dei coperchi inferiore e superiore.

 

Montare a questo punto la vite di registo dopo aver applicato del sigillante per filettature sulla parte che entra nel coperchio.

Con l’ albero a metà corsa registrare la vite per annullare il gioco senza dare carico, provare a girare a mano l’ albero dello sterzo

da un estremo all’ altro, non deve trovare punti con eccessiva resistenza ne presentare gioco. Mettere a questo punto il dado di bloccaggio ed il lavoro è terminato.

Come ultimo tocco si può dare una mano di vernice nera satinata, in particolare sui coperchi che essendo in acciaio potrebbero arrugginire. Prima della verniciatura

Ovviamente sgrassare accuratamente le parti con del solvente nitro.

 

<pagina precedente         >scrivimi<