Restauro dei cerchioni delle Land Rover 88”

 

I cerchioni montati di serie sulle Land Rover 88” SI, SII, SIIA e SIII erano il tipo 231601 con dimensioni 5” x 16” ed offset 46 mm, attualmente sono piuttosto difficili da trovare nuovi ed hanno un costo piuttosto elevato per cui vale la pena restaurarne di usati, purché dritti e non aggrediti da ruggine molto profonda che ne possa compromettere la robustezza. Molti montano al posto dei cerchioni originali quelli dei Defender, sono di fattura differente, il canale è da 5,5” e l’ offset è di 33 mm, ma, anche se si montano senza problemi, non sono storicamente corretti ed un esperto se ne accorgerebbe subito. Per prima cosa ci procureremo i cerchioni necessari avendo l’ accortezza di montarli su un mozzo ruota e provare a farli girare per verificare che siano dritti o che l’ eventuale scentratura, sia assiale che radiale, non superi i 2 mm o poco più. Verificare anche dopo aver rimosso pneumatico e camera d’ aria che l’ interno del canale non sia troppo corroso dalla ruggine, in particolare nei pressi del foro per la valvola.

 

Si procederà quindi alla rimozione della vernice, se non si avesse voglia di fare da se, ci si può rivolgere presso qualche ditta specializzata che potrà sverniciarli nel forno pirolitico, in pratica si porta il cerchione ad alta temperatura in un forno in modo che la vernice bruci e si stacchi, con un po’ di pazienza gli amanti del fai da te lo possono anche fare in casa con un cannello a gas.

 

A questo punto di deve pulire accuratamente il cerchione rimuovendo sia la ruggine superficiale che si è formata sotto alla vernice che è bruciata, sia quella più profonda che si può trovare nel canale, in particolare nei pressi del foro della valvola, per fare questa operazione possiamo usare la smerigliatrice con dischi lamellari, spazzole in acciaio attaccate al trapano e pistola sabbiatrice per la ruggine più profonda. Conviene anche usare una lima per pulire le feritoie tra canale e disco ed un cacciavite appuntito per pulire bene la giunzione delle lamiere eliminando ogni traccia di ruggine.

 

Alla fine dell’ operazione il risultato dovrebbe essere questo:

 

Il modello del cerchione lo troviamo punzonato tra due fori di fissaggio:

 

in analoga posizione troviamo la misura…

 

...ed il marchio del costruttore (Dunlop):

 

Particolare del canale fissato al disco con ribattini:

 

Parte del canale più soggetta all’ aggressione da parte della ruggine, se dopo averla rimossa la testa dei ribattini dovesse essere scomparsa o troppo assottigliata, meglio scartare il cerchione, in questo caso la corrosione è contenuta e lo possiamo utilizzare:

 

ripetiamo le operazioni con gli altri cerchioni che ci servono e siamo quindi pronti per la verniciatura:

 

dopo averli accuratamente puliti e sgrassati con diluente nitro procediamo ad applicare il primer, conviene usare prodotti bicomponente, prima verniciamo il lato posteriore del cerchione ed il bordo del canale che si viene a trovare in basso…

 

…e dopo il tempo necessario affinché la vernice sia sufficientemente asciutta per poterlo maneggiare (mezz’ ora circa) lo gireremo e verniceremo il lato anteriore ed il resto del canale…

 

A questo punto il cerchione è pronto per la verniciatura finale del colore desiderato che può essere fatta subito, oppure anche successivamente previa leggera pagliettatura del primer con una spugna abrasiva tipo Scotch Brite o similari.

 

 

<pagina precedente         >scrivimi<