Registrazione gioco valvole sul motore 4 cilindri con valvole in testa delle Series:

 

Questa operazione andrebbe effettuata ogni 20.000 Km per compensare l’ usura di valvole, sedi e punterie, il gioco corretto, da registrare preferibilmente a motore caldo, è di 0,25 mm, sia aspirazione che scarico.

 

Operazioni preliminari: avviare il motore e portarlo in temperatura (su strada o fermo non fa differenza), spento il motore occorre per prima cosa rimuovere il tubo che porta l’ aria dal filtro al carburatore o al collettore (versioni diesel), staccare il cavo di azionamento della valvola del riscaldatore, staccare il tubo di sfiato dei vapori olio svitare i tre dadi e, facendo attenzione a come sono posizionate, rimuovere le varie rondelle o tenute a seconda delle versioni (cambia tra benzina e diesel), rimuovere quindi il coperchio valvole.

 

 

Per la registrazione di ogni valvola, occorre che quest’ ultima sia completamente chiusa, visto che non è facile capire quando una valvola è completamente chiusa in quanto la fase di chiusura dura parecchi gradi di rotazione dell’ albero a camme, conviene guardare quando la valvola complementare è completamente aperta, in pratica si registra la valvola n. 1 quando la 8 è completamente aperta, la n. 3 con la 6 aperta, la 5 con la 4 aperta, la n. 2 con la 7 aperta, la 8 con la 1 aperta, la 6 con la 3 aperta, la 4 con la 5 aperta, la 7 con la 2 aperta. La somma delle due valvole deve dare sempre il numero 9. Per far girare il motore si usa l’ apposita manovella fornita in dotazione con il veicolo, inserita nel foro presente sul paraurti facendola girare in senso orario.

 

 

Per registrare il gioco, si allenta il dado di bloccaggio (3) e si agisce sul registro (4) mettendo la lamina dello spessimetro (2) tra valvola e bilancere, deve passare con un minimo di resistenza, una volta registrato il gioco si chiude il dado di bloccaggio e si controlla che il gioco non sia cambiato, nel caso si ripete l’ operazione in quanto significa che chiudendo il dado di bloccaggio si è mosso anche il registro. Nel caso una o più valvole dovessero risultare con un gioco molto differente dalle altre, potrebbero esserci problemi che a breve termine potrebbero richiedere interventi di manutenzione straordinaria, come albero a camme usurato, sedi  o valvole usurate, problemi alle punterie o ai bilanceri, ecc..

 

Una volta registrate e controllate tutte le valvole si può rimontare il coperchio, previa rimozione della vecchia guarnizione, pulizia accurata della superficie di contatto tramite solvente nitro o altro sgrassante ed applicazione di una nuova guarnizione, va montata attaccandola con il lato adesivo sul coperchio, si pulisce la testa dall’ eventuale olio colato e si rimuovono eventuali tracce della vecchia guarnizione sulla superficie di contatto dopodiché si può mettere in posizione il coperchio, mettere le varie rondelle o tenute ed i dadi di bloccaggio. E’ importante chiuderli in maniera uniforme alternando la chiusura tra i tre dadi senza esagerare nel serraggio. Se il lavoro è fatto bene non ci saranno perdite di olio senza dover usare ermetici o sigillanti, se ci sono perdite vuol dire che qualcosa non è stato fatto accuratamente. Assolutamente da evitare il riutilizzo della guarnizione vecchia, anche se non dovesse essersi rotta.

 

Codici parti di ricambio:

 

Guarnizione coperchio valvole motori 4 cilindri a benzina: ERR4933 (ex 274173)

Guarnizione coperchio valvole motori 4 cilindri diesel: 247606

 

 

<pagina precedente         >scrivimi<