Sostituzione dei cuscinetti ruota e paraoli mozzi su una Series:

 

 

Quando una ruota diventa improvvisamente rumorosa, prende gioco o perde olio dal mozzo, è necessario smontare quest’ ultimo ed ispezionare i cuscinetti della ruota ed il paraolio.

 

Le operazioni preliminari da compiere sono:

 

rimozione ruota e tamburo freni, rimozione della flangia che trasmette il moto dal semiasse al mozzo ruota o dei mozzi liberi sulle ruote anteriori (se presenti), a questo punto ci troviamo davanti al mozzo ruota:

 

 

Dopo aver sollevato il bordo ripiegato della rondella di sicurezza si svita il dado (7), si estrae la rondella quindi si svita il secondo dado e la rondella sottostante (8), a questo punto si può estrarre il mozzo ruota dal fusello.

 

 

Si possono togliere il paraolio ed i cuscinetti 10 e 11, tranne le piste esterne 12 che sono montate per interferenza sul mozzo (9), si pulisce bene tutto e si esaminano i componenti con attenzione. Se i cuscinetti non fossero in perfette condizioni, vanno sostituiti, meglio in coppia, gli originali sono di marca Timken, ma esistono alternative più economiche anche se la qualità non è sempre eccellente. Sulle Series costruite fino a settembre 1980 i cuscinetti sono di due differenti dimensioni, unificati a partire da ottobre 1980 adottando anche un differente paraolio a doppio labbro in gomma invece del tipo vecchio in cuoio. Particolare attenzione va prestata alle condizioni del distanziale presente sul fusello (freccia rossa) e sul quale fa tenuta il labbro del paraolio, se fosse usurato e non perfettamente liscio non garantirebbe la tenuta del paraolio e lo rovinerebbe in poco tempo. Sui veicoli più vecchi questo distanziale è sostituibile tagliandolo e montandone uno nuovo con una pressa, mettendo del sigillante tra fusello e distanziale in modo che non possano esserci tra filamenti di olio. Sulle auto costruite da ottobre 1980 in poi non è sostituibile, ma va cambiato tutto il fusello.

 

 

 

Se fosse necessario cambiare i cuscinetti si estraggono le piste esterne dal mozzo con un punzone, quindi si inseriscono le nuove con una pressa oppure battendo con un martello di legno o di plastica ed aiutandosi con le piste usurate precedentemente rimosse. Si monterà poi il nuovo paraolio facendo attenzione che sia montato perfettamente dritto e con il labbro rivolto verso il cuscinetto. A questo punto si riempie a metà la cavità interna del mozzo con il grasso apposito (NLGI2, ma va bene anche NLGI3 specifico per mozzi ruota) avendo cura di ingrassare abbondantemente i cuscinetti. A questo punto si rimonta il mozzo facendo attenzione a non danneggiare il labbro del paraolio, che andrà leggermente lubrificato con il grasso, durante l’ inserimento del mozzo ruota sul fusello. Si rimette la rondella ed il primo dado, si serra completamente quindi si allenta leggermente e si registra il gioco prescritto, si mette quindi una rondella di bloccaggio nuova ed il controdado (22). Una volta serrato si controlla che il gioco sia rimasto quello prescritto (gioco assiale tra 0,05 e 0,1mm misurato con comparatore 21), quindi si piegano due lati della rondella di sicurezza (23) per bloccare i due dadi .

 

A questo punto si possono rimontare il tamburo dei freni e la flangia del semiasse mettendo ovviamente una guarnizione nuova e cambiando anche la tenuta in feltro sul semiasse o l’ o-ring a seconda delle versioni.

 

 

Codici parti di ricambio:

 

Kit cuscinetti, paraolio e guarnizioni per 88 e 109 costruite fino a settembre 1980: RTC3534

Kit cuscinetti, paraolio e guarnizioni per 88 e 109 costruite da ottobre 1980: RTC3537

Distanziale sul fusello per veicoli costruiti fino a settembre 1980: 599698

Chiave a tubo in lamiera stampata per svitare i dadi del mozzo ruota: 606435

 

I kit comprendono tutto il necessario per la sostituzione dei cuscinetti, del paraolio e per il rimontaggio del mozzo con una rondella di sicurezza nuova, guarnizione flangia e tenuta semiasse.

 

 

<pagina precedente         >scrivimi<